Valeria Cremonese- Under the Sky of a Woman | Mug Magazine | Fashion, Design, Lifestyle and more...
565
single,single-post,postid-565,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.2.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
5

Valeria Cremonese- Under the Sky of a Woman

5E’ un viaggio attorno all’idea di donna il filo conduttore delle creazioni della collezione autunno-inverno 2006 di Valeria Cremonese. I capi, scolpiti a misura, nelle forme senza tempo, si colorano delle atmosfere romantiche dei paesaggi settembrini, ed esprimono la sapienza del lavoro minuzioso, ricercato ed attento che solo le mani dei couturier esperti sanno esprimere. I colori testimoniano la scelta forte di una profondità espressiva che ama variare dai toni del rosa, grigio e polvere, sino a permettersi i tagli netti ed abbaglianti del lurex. Sono creazioni disegnate per esprimere il proprio ideale di donna: partendo dall’introspezione di sé, hanno la forza di muoversi tra le contraddizioni del modernismo sfrenato ed il desiderio di una ritrovata intimità, come espressione di un io interiore sedimentato nelle esperienze, nelle ferite e nei grandi amori. Un viaggio che continua nella scelta e nell’accostamento dei materiali, ove le forme si lasciano interpretare dalla naturale consistenza di sete pregiate, velluti di cachemire intervallati dalla garza di lana, dal rame e dai filati barocchi. La ricerca dei giusti accostamenti materici serve per esprimere dal profondo l’essenza di una donna, che vive il proprio guardaroba di nuovi codici espressivi, trovando nella tradizione sartoriale e nelle sensibilità naturali la forza di allontanarsi dalle convenzioni dettate da una moda imposta. Ne esce una donna capace di un’anima misteriosa, forte di un’essenza che ama esprimersi anche attraverso la leggerezza di cagoules sul volto, di una velatura nello sguardo come un delicato soffio d’aria. L’idea di donna che Valeria Cremonese ha negli occhi è quanto il mistero, il desiderio ed il sapere misti in un cielo capace di luminose aperture, in un tutt’uno con le languide atmosfere d’autunno.

The theme underlying Valeria Cremonese’s creations in the 2006 autumn-winter collection is an investigation into the idea of woman.
The items, as if sculpted to measure in timeless lines, take on the colours of September landscapes and their romantic atmospheres, and express the artistry of careful, precise and sophisticated work that only expert couturiers can carry out.
The colours are evidence of the stylist’s determined expressive choice based on shade variations of pink, grey and dust in the clear and dazzling cuts of Lurex.
The creations are designed to express the stylist’s ideal of woman; their starting point is introspection, but their vitality enables them to move between the contradictions of reckless modernism and a desire to recapture woman’s inner self, as the outcome of experiences, wounds and great love stories.
The investigation continues in the choice and matching of materials; forms are interpreted by the natural feel of precious silk materials, cashmere velvets alternated with wool gauze, copper and baroque fabrics.The search for the right matching of materials expresses in depth the essence of a woman who wants to experience new expressive codes in her wardrobe, is determined to leave aside conventional, imposed trends to rely on sartorial tradition and her natural sensibility. The outcome is a woman endowed with a mysterious soul, whose essence is well expressed also in the lightness of the cagoules covering her face, and in her veiled glance reminiscent of a delicate whiff of air.The idea of woman Valeria Cremonese has in her eyes is mystery, desire and knowledge against a sky open to light, at one with the languid atmospheres of autumn.

mcadams.it