The Doll Workshop Tomo | Mug Magazine | Fashion, Design, Lifestyle and more...
1504
post-template-default,single,single-post,postid-1504,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.2.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

The Doll Workshop Tomo

P1020380TOMO è un laboratorio specializzato nella produzione di una tradizionale bambola giapponese. La cosiddetta bambola ICHIMATSU è scelta da persone anziane come regalo per un bambino, e, secondo la tradizione, è considerata un simbolo di preghiera perché egli abbia un futuro luminoso. Le bambole realizzate nel laboratorio, però, hanno qualcosa di più delle semplici bambole tradizionali poiché Tomo usa antichi kimono per realizzarne i costumi. Alla Tomo si riducono dei kimono alle dimensioni da bambola, facendo in modo che un disegno principale del kimono da adulti figuri in quello di taglia ridotta. In questo modo tutte le bambole acquistano originalità e arricchiscono il loro significato. I creatori di bambole di solito si procurano autonomamente i tessuti antichi, tuttavia i clienti talvolta portano i loro kimono, ricchi di ricordi personali, per la bambola destinata al figlio o al nipote.

Tutte le famiglie giapponesi hanno in casa almeno una bambola tradizionale, benché essa tenda a essere dimenticata da qualche membro della famiglia con il passare del tempo. L’importanza dell’idea di TOMO consiste nel ricordare alla gente il valore della bambola, e al tempo stesso nel conferire un valore particolare a ciascuna di esse.

The Doll Workshop Tomo is a place to create a Japanese traditional doll called ICHIMATSU DOLL which is choosen as a gift from elderly to a child for praying a child’s bright future in accordance with custom. But all dolls created here are not just like ordinaly traditional one. As Tomo uses antique kimono for dolls’ costume. They resize man’s kimono to a doll size with considering a balance in order to place a main pattern into even rather small sized kimono. Then, all dolls become an original and more meaningful. Usually a doll artist would get antique fabrics by himself, but sometimes a customer would bring own kimono which has a full of private memories behind for their child or grand child.

Any Japanese family have at least one traditional doll at home, but it would gradually get to be forgotten from every family member as time goes by. However, the idea of Tomo must remind people the meaning of the doll with adding personal value to each one of them.