White | Mug Magazine | Fashion, Design, Lifestyle and more...
990
post-template-default,single,single-post,postid-990,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.2.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

White

Mug: Quale sarà il punto di forza di questa 14° edizione?
WHITE: L’immagine. L’ immagine del nome White, il suo “passaggio” da testo scritto ad icona grafica: un rettangolo bianco. Immagine in termini di strategia, quella di un salone diverso, particolare, in cui il ristretto numero dei brands presenti garantisca un’atmosfera selezionata e di ricerca.

Mug: Cosa rende WHITE “unico”?
WHITE: direi diversi elementi, a partire dalla selezione qualitativa degli espositori alla selezione dei visitatori, per arrivare ad un lay-out continuamente rinnovato e fuori dagli schemi, l’originalità degli allestimenti, l’insolito accostamento dei materiali…..tutto questo crea un’atmosfera, usando le tue parole, unica.

Mug: Cosa ci dobbiamo aspettare da te, in termini di proposta, per il 2007?
WHITE: amo definirmi  “il salone nel salone”, una sorta di Matrioška della moda. Questa stagione mi presenterò arricchito da appendici indipendenti, con una propria identità, all’interno delle quali troveranno una loro naturale collocazione aziende che solitamente non espongono nei saloni.

Mug: Senti di essere realizzato?
WHITE: felice di essere arrivato fin qui… ma sono solo all’inizio. La mia maggiore ambizione è di diventare il punto d’incontro per chi “fa” e “vive” la moda a Milano, riuscendo ad organizzare eventi paralleli, sfilate, installazioni…
Adesso il mio obiettivo principale è quello di realizzare e non deludere le aspettative di tutti quelli che credono in me.

Mug: What is the strong point of this 14th edition?

WHITE: It is image. The image of the name White, its shift from written text to graphic icon: a white rectangle. An image conceived in terms of strategy, that of a different, particular showroom where the limited number of brands on display creates a select atmosphere of research.

Mug: What makes WHITE ‘unique’?

WHITE: several elements, I would say. The select quality of exhibitors and visitors, but also the ever renewed, unconventional layout, the originality of displays, the unusual matching of materials. All of these elements create, to use your own words, a ‘unique’ atmosphere.

Mug: What sorts of proposals do you have in store for 2007?

WHITE: I like to define myself “ the showroom within the showroom”, a sort of Matrioska of fashion. This coming season WHITE will be enriched by independent units with an identity of their own, focusing on firms that do not usually display their products in showrooms.

Mug: Do you feel fulfilled?

WHITE: I’m quite happy with what I’ve done so far… but I’m only at the start. My great ambition is to become a meeting point for those who ‘make’ and ‘live’ fashion in Milan, and to succeed in organising parallel events, catwalks, installations… The main target at the moment is not to fall short of the expectations of those who believe in me, indeed to live up to them.

www.whiteshow.it


Tags: